Rendere possibile l’impossibile | Università popolare 2019

RENDERE POSSIBILE L’IMPOSSIBILE: IL NOSTRO MODO DI LEGGERE LA POLITICA

Da decenni la classe dominante ci propina il mantra neoliberista, dicendo che “non ci sono alternative”. E dal loro punto di vista è vero. Ma non dal nostro: non dal punto di vista degli oppressi, di coloro che scappano da fame, guerra, miseria e devastazioni ambientali. È necessario, oggi più che mai, aprire le nostre menti a vie alternative all’attuale società capitalista.

Un’alternativa ambientale che guardi all’ecosocialismo come strumento per superare la devastazione che è sotto i nostri occhi. Un’esperienza internazionale che nel Kurdistan martoriato dall’Isis, dalle armi turche, dal silenzio connivente delle potenze europee, sta cercando di costruire una società diversa. Una società che riconosca finalmente il giusto un ruolo alle donne, che nel mondo capitalista e patriarcale continuano a subire discriminazioni. Senza dimenticare le esperienze locali che, tenacemente e controcorrente, tentano nei territori del nord Milano di perseguire una proposta concreta di alternativa, attraverso la lotta insieme ai soggetti oppressi.

PROGRAMMA
***
SABATO 28 SETTEMBRE 2019

15.00: PRESENTAZIONE DELL’UNIVERSITÀ

15.30: POLITICA INTERNAZIONALE
Il confederalismo democratico in Kurdistan: un modello di società plurale e autorganizzato.

18:30: aperitivo conviviale

***
DOMENICA 6 OTTOBRE 2019

10.30: FEMMINISMO OGGI
A partire dall’esperienza dello sciopero globale femminista dell’8 marzo, come la lotta intersezionale contro il patriarcato sia necessaria per la liberazione di tutte le soggettività oppresse?
Relatrice: Federica Chierici – Non Una Di Meno – Milano

13.30: pranzo conviviale a cura della Casa in Movimento

15.30: ECOSOCIALISMO O BARBARIE
Non si può essere ambientalisti senza essere anticapitalisti.
Relatore: Bruno Buonomo – Collettivo ecosocialista metropolitano – Roma

***
VENERDÌ 11 OTTOBRE 2019

21.00: LA SITUAZIONE POLITICA E SOCIALE CHE ABBIAMO INTORNO
Partendo dalle lotte territoriali a Sesto San Giovanni, Cinisello Balsamo e altre realtà del nord Milano, come iniziare la trasformazione della società a partire da una realtà territoriale, con pratiche alternative e in grado di incidere sulla lotta e sull’azione politica.
Relatori: Unione Inquilini Sesto San Giovanni, Collettivo 20092 Cinisello, Il Sestante Sesto San Giovanni

***

A cura di Rosso in Movimento, gruppo di autoformazione e discussione politica
c/o Casa in Movimento – via Neruda 5 – Cologno Monzese (MI)

NB: Costo dei pasti a carico dei partecipanti.
Per info: mattanasi72(at)gmail.com – joedisagio(at)gmail.com

Presentazione libro – Ottobre 17

Per il centenario della Rivoluzione russa, presentazione del libro

OTTOBRE 17
Colpo di stato o rivoluzione sociale?
La legittimità della Rivoluzione russa
di Ernest Mandel

Giovedì 19 ottobre 2017
ore 21.00
presso la Casa in Movimento
via Neruda 5 – Cologno Monzese


Organizzano:
ACP – Associazione cultura popolare
Rosso in Movimento
Centro d’iniziativa culturale Livio Maitan

Dalla criminalizzazione del dissenso alla repressione delle lotte

Segnaliamo un’assemblea pubblica che si svolgerà a Cologno M.se il prossimo 30 maggio 2017, organizzata da Sinistra Anticapitalista.

Di seguito la descrizione della serata arrivata dai promotori.


Dalla criminalizzazione del dissenso alla repressione delle lotte

Mentre in Europa il governo italiano patteggia per le violenze di stato compiute durante il G8 di Genova nel 2001, in Italia continua a negare i diritti umani fondamentali alla popolazione carceraria e a centinaia di migliaia di migranti, prosegue con l’occupazione militare dei territori refrattari alle grandi opere e tenta di mettere la mordacchia alla ripresa dei movimenti sociali.

Il decreto Minniti-Orlando va decisamente in questa direzione così come le strategie di gestione dell’ordine pubblico dispiegate recentemente a Napoli (contro chi contestava la kermesse dichiaratamente razzista di Salvini), a Roma dove 160 manifestanti sono stati sequestrati preventivamente senza alcuna pezza d’appoggio giuridica, e a Torino dove la polizia ha caricato gratuitamente una parte del corteo del primo maggio.

In molti luoghi di lavoro, complici le scelte legislative contro i diritti dei lavoratori, si assiste a minacce, provvedimenti disciplinari e anche licenziamenti contro lavoratori e rappresentanti sindacali.

MARTEDI 30 MAGGIO ALLE ore 21.00
PRESSO IL CENTRO CIVICO DI VIA TRENTO
A COLOGNO MONZESE

Ne parliamo con :

  • Giovanni URRO, sinistra anticapitalista, CANDIDATO SINDACO a Sesto S.Giovanni per Sinistra Alternativa
  • Sauro DIGIOVAMBATTISTA, Brescia anticapitalista e libertaria, Rete delle Città in Comune
  • Luca MARCHI, ex delegato Rsu Sgb, Ikea Corsico
  • Mauro SANSON, ex delegato Rsu Sgb, Ikea Carugate
  • Italo Di Sabato, osservatorio repressione

Conclude

  • Igor ZECCHINI, coordinamento provinciale SINISTRA ANTICAPITALISTA

Organizza:
Sinistra Anticapitalista Cologno Monzese
www.milano-anticapitalista.org
www.anticapitalista.org
anticapitalista.mi@libero.it